People

Maria Callas, la verità sulla drastica dieta della Divina

By  | 

Agli esordi della sua leggendaria carriera, Maria Callas pesava 100 chili. Ebbene sì, 100 chili su un metro e 73 di altezza. Consapevole del proprio aspetto, sin da ragazza Maria fece di tutto per riuscire a perdere peso, ma inutilmente. Una volta già presentata al jet set internazionale, arriva la dieta più misteriosa della storia. Tutti all’epoca si chiedevano: “Ma come avrà fatto la Callas a dimagrire così tanto?” A quanto pare, a dare la spinta alla diva fu il “giudizio” della sarta milanese Biki, la famosissima Elvira Leonardi Bouyeurein : “Se dovessi mettermi a vestire una donna come lei diventerei pazza, è talmente, spropositamente grassa che qualunque cosa indossi non può donarle. Non potremmo rendere onore al protagonismo di una donna talmente affascinante, se prima la signora non perdesse qualche chilo“.

 

image
Inizia così la lotta (perchè di questo si trattò) della Callas con la propria forma fisica. La dieta che regalò dei risultati straordinari e le fece guadagnare l’appellativo di Divina. Dal 1952 al 1954, Maria perse ben 36 chili. Ma in che modo?
image
I più maligni arrivarono a sostenere che la Divina avesse addirittura ingerito un verme solitario, bevendolo in una coppa di champagne. Una versione piuttosto romanzata, che tutte le persone vicine a lei hanno accuratamente smentito. In realtà, secondo la cognata Pia Meneghini, la Callas riuscì a dimagrire con tutta questa velocità grazie a una serie di iniezioni applicate direttamente alla tiroide, responsabile dei centri nervosi, che sarebbero state la causa della sua depressione latente. Secondo altri amici si è trattato di una dieta ferrea a base di carne e verdura a modificarle il metabolismo, associata a molto movimento e a una buona dose di superlavoro.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *